Storia

STORIA

Il Serchio delle Muse nasce nel 2002, con l’obbiettivo di avvicinare al mondo della musica, dell’opera lirica, della poesia, ma le sue origini sono più lontane.

L’estate del 1996 fu un’estate tragica per la Valle del Serchio, una tremenda alluvione si abbattè sulle Apuane. In poco tempo, si organizzarono manifestazioni per raccogliere fondi. Per la prima volta, il Maestro Luigi Roni, basso di fama internazionale, ad oltre 40 anni dal suo debutto, dopo aver cantato nei più importanti teatri del mondo, si esibì nella sua terra natale. Una passione per la musica che travolse tutta la Valle, col desiderio di offrire momenti di grande emozione. Nel 2002, grazie all’interessamento della Provincia di Lucca, della Comunità Montana della Garfagnana e Media Valle del Serchio, nasce il festival al quale collaborano i Comuni della Valle, la Fondazione Giovanni Pascoli, la fondazione Cassa di Risparmio e la Fondazione Banca del Monte di Lucca. Nasce con l’intento di rendere omaggio con l’arte alla nostra Valle e alle sue bellezze naturali, perché gli spettacoli si tengono nelle piazze, sui sagrati delle chiese, nei giardini dei poeti, nei boschi: luoghi unici che per una sera si animano di luci, colori e suoni.